Inizia con una giornata perfetta, per i circa 600 partecipanti, il Campionato Italiano Giovanile singoli, che fino a domenica 5 settembre mette in palio i titoli tricolori per le classi Optimist, ILCA 4, ILCA 6 e le categorie Under 13, Under 15, Under 17 e Plus delle tavole a vela Techno 293.

L’evento è inserito tra le Regate FIV che ricorrono ogni anno, assegnate dal Consiglio Federale dopo un esame delle proposte da località, Circoli e consorzi di Club.

L’organizzazione è curata dal Consorzio Velico Cagliari 2020, formato per l’occasione da Yacht Club Cagliari, Windsurfing Club Cagliari e Lega Navale Italiana Cagliari, i tre circoli cittadini da sempre in prima linea nella promozione della vela giovanile in ogni sua classe.

La prima manche, iniziata attorno alle 13, ha imposto vento da sud – sud est, che dai 15 nodi iniziali è gradualmente calato nel pomeriggio – e soprattutto mare formato, con onde alte anche un metro e mezzo. Condizioni che hanno impegnato e insieme esaltato i concorrenti. Per molti di loro, infatti, il campionato italiano rappresenta l’appuntamento più importante dell’anno agonistico.

Come già visto nella 36a Coppa Primavela, archiviata martedì con la partecipazione di 437 equipaggi, anche nella competizione in corso sono stati posizionati tre campi di regata: il più vicino a terra e ridossato, dedicato ai 188 windsurf; e due più esterni, dove si sono dati battaglia gli Optimist e i 239 ILCA 4 e 6, divisi in batterie.

Un confronto serrato e proficuo: tutte le flotte hanno fatto bottino pieno, riuscendo a completare tre regate, il massimo consentito per ogni giorno di gara. Con la serie odierna, inoltre, il campionato italiano è già da considerarsi valido.

I RISULTATI (in base alle classifiche provvisorie)

– OPTIMIST (dopo 3 prove): Con 6 punti, è Lisa Vucetti (Soc. Velica di Barcola) a guidare la classifica, davanti ad Alessandro Cirenei (Tognazzi Mare Village, 10) e Niccolò Pulito (Tognazzi Mare Village, 12)

– ILCA 4 (dopo 3 prove) Il pescarese Domenico Lamante (LNI Pescara), già campione europeo Laser 4.7 Under 16 e campione italiano 2020, è in testa con 5 punti, davanti a Mattia Cesana (Fraglia Vela Riva) con 11 e terzo Alessandro Maravalle (CV Bari) con 12.

– ILCA 4 (dopo 3 prove). Battaglia in testa e distacchi minimi, comanda la classifica Alberto Incarbona (SC Marsala) con 5 punti, seguito da Salvatore Falchi (YC Olbia) con 6 e da Nicolò Cassitta (YC Olbia), 7.

– TECHNO 293 UNDER 13 (dopo 3 prove). Subito in testa con tre primi posti di manche Pierluigi Caproni (Windsurfing Club Cagliari), al secondo posto c’è Mathias Bortolotti (CS Torbole), con 7 punti e al terzo Luca Pacchiotti (FV Malcesine) con 11 punti. Prima femminile l’anconetana Marisa Medea Falcioni (SEF Stamura).

– TECHNO 293 UNDER 15 (dopo 3 prove). Edoardo Guarnati (FV Malcesine) prende il comando della prima classifica con 5 punti. Al secondo posto Anna Polettini (CS Torbole) con 12 punti, e al terzo Tiberio Riccini (CS Bracciano) con 14.

– TECHNO 293 UNDER 17 (dopo 3 prove). In testa alla classifica il giovane greco Petros Kontarinis con 4 punti. Secondo e primo italiano Francesco Forani (Adriatico Wind Club), terzo Marco Guida di Ronza (Nauticlub Castelfusano), quarto e terzo italiano Giuseppe Paolillo (Horizont Sailing Club). Prima femminile Carola Colasanto (Tognazzi MV)

– TECHNO 293 PLUS UNDER 19 (dopo 3 prove). Federico Alan Pilloni (Windsurfing Club Cagliari) prende il comando con 5 punti, uno in più del secondo, Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano), e due più del terzo Alessandro Graciotti (SEF Stamura). Prima femminile Anita Soncini (LNI Ostia), nona assoluta.

Domani, seconda manche. Sono previste tre nuove regate per ogni classe.

Alessandra Sensini, Direttore tecnico nazionale giovanile FIV. “E’ sempre uno splendido Poetto, qui a Cagliari, per una delle edizioni più numerose, tra quelle organizzate finora. Oggi ho assistito alle regate delle tavole, le condizioni sono state impegnative e il campo molto tecnico. I ragazzi sono tantissimi, forse negli ultimi anni di pandemia hanno ricevuto una grande spinta gli sport che si fanno all’aria aperta. Per la vela in particolare sono stati due anni con grandi numeri nelle scuole di vela, ci aspettiamo nei prossimi anni di raccogliere i frutti anche a livello agonistico.

Il campionato italiano rimane la regata più importante dell’anno per il settore, per l’under 19 rappresenta anche una delle regate di osservazione per selezionare la squadra che parteciperà ai Mondiali Youth di World Sailing, quest’anno a dicembre in Oman. Ma anche per le altre categorie più giovani è comunque un appuntamento importante: per tanti di loro, è il primo confronto a livello nazionale, una tappa nella crescita e una bellissima festa, molto motivante per il prosieguo della loro carriera agonistica”

I SARDI. I velisti sardi in gara sono 73, in rappresentanza dei circoli di Cagliari, Olbia, Cannigione e Arzachena. Le rappresentativa locale più corposa, con quindici regatanti, si registra nella flotta di windsurf Techno 293 Under 15.

Dopo le regate odierne, tra i Techno 293 Pierluigi Caproni (Windsurfing Club Cagliari) è al comando della divisione Under 13, di cui è fresco campione europeo.

Stesso destino per Federico Pilloni (Windsurfing Club Cagliari): campione continentale Under 17, qui guida con autorevolezza la classifica Under 19.

Nella divisione ILCA 4, Salvatore Falchi (Yacht Club Olbia) è secondo, a un punto dal leader. Terza posizione per Nicolò Cassitta (YC Olbia)

Tra gli ILCA 6, battaglia in famiglia tra Lorenzo Micheli e Alberto Nieddu (entrambi YC Cagliari), rispettivamente quarto e quinto.

il migliore tra gli Optimist è Lorenzo Sirena (Yacht Club Cagliari), 8°.

GLI SPONSOR

KINDER – Vela e gioia di muoversi

Educazione, rispetto consapevolezza di se stessi attraverso la promozione dell’attività fisica fra le giovani generazioni con il supporto di Kinder Joy of Moving. Questo progetto internazionale di responsabilità sociale, storicamente sviluppato dal Gruppo Ferrero in oltre 35 paesi, in Italia supporta la passione dei giovani atleti sostenendo anche FIV nell’organizzazione di attività di promozione, avvicinando i più giovani ai valori dello sport e alla gioia di muoversi. L’obiettivo comune di Kinder Joy of moving e Federvela è quello di aumentare i livelli di attività fisica dei giovani attraverso l’attività velica , dando loro la possibilità di sviluppare una maggiore abilità motoria e aiutandoli ad acquisire comportamenti corretti, il tutto a contatto con il mare e la natura imparando a rispettarla, la vela in fondo non è solo uno sport ma è scuola di vita a 360° .

U-SAIL

U-Sail è orgoglioso di presentare a tutti voi estimatori del marchio e supporters, la nuova linea di abbigliamento da vela ispirata alla divisa utilizzata dagli atleti della squadra nazionale di vela italiana. Gli articoli disponibili coprono ogni aspetto del look di ogni velista ed offrono contenuti tecnici di alto livello. Tra gli altri sono disponibili T-shirt, polo, felpe, bermuda, pantaloni e calzature (SpiderShoes model Wave ) per andare in contro ad ogni esigenza. Il CEO, Oliviero Carducci afferma, “Siamo all’apertura della più bella manifestazione sportiva dell’anno velico, la tensione agonistica di questi ragazzi si trasforma in pura gioia che pervade il villaggio e chiunque lo frequenti”

Il Campionato Italiano Giovanile singoli è organizzata con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato al Turismo e Comune di Cagliari.

In allegato, alcuni scatti della giornata di oggi (credit Giovanni Mitolo)

Le classifiche complete sono pubblicate al seguente link https://www.racingrulesofsailing.org/documents/2442/event

E’ possibile seguire dal vivo le regate su Metasail Live Tracking a questo link
http://www.metasail.it/live/232/